Domande frequenti
In questa sezione puoi trovare le risposte alle domande più frequenti in merito all'utilizzo del sito, alle compravendite e tutti gli altri argomenti inerenti l'agenzia immobilare.

 

 

 

 

Compravendite
Quali sono i requisiti per usufruire delle agevolazioni sull'acquisto della "prima casa"?
I requisiti necessari per fruire delle agevolazioni prima casa riguardano :

a. La natura dell'immobile acquistato

Le agevolazioni interessano solo i trasferimenti di case di abitazione "non di lusso";

Le abitazioni non di lusso sono quelle non aventi le caratteristiche indicate nel Decreto Ministerale 02.08.69;



b. L'ubicazione dell'immobile acquistato

L'immobile deve essere ubicato:

- nel Comune di resodenza dell'acquirente;

- nel Comune in cui , entro 18 mesi l'acquirente stabilirà la propria residenza ;

- nel Comune in cui l'acquirente svolge la propria attività, se diverso da quello di residenza;

- nel Comune in cui ha sede o esercita l'attività il datore di lavoro da cui dipende l'acquirente che si sia trasferito all'estero per motivi di lavoro;

- nel caso incui l'acquirente sia un cittadino italiano residente all'aestero (iscritto all'AIRE) l'immobile può essere acquistato come prina casa in qualsiasi comune del territorio italiano;

c. Le dichiarazioni che l'acquirente deve fare

Nell'atto di compravendita l'acquirente deve dichiarare:

- di non essere titolare, esclusivo o comunione con il coniuge, di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del comune dove si trova l'immobile oggetto dell'acquisto agevolato;

- di non essere, neppure per quote o in comunione legale, su tutto il territorio nazionale, di diritti di proprietà, uso usufrutto abitazione o nuda proprietà, su altra casa di abitazione, acquistata, anche dal coniuge, usufruendo delle agevolazioni per l'acquisto della prima casa;

- qualora non risieda già nel comune dove è situato l'immobile oggetto dell'acquisto, deve altresì impegnarsi a stabilire la residenza entro 18 mesi. Per il personale delle Forze armate e delle Forze di Polizia non è richiesta la condizione della residenza nel comune dove si trova l'unità abitativa acquistata con le agevolazioni della prima casa.



Le agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa valgono anche per l'acquisto separato di una sola pertinenza dell'abitazione principale tra le seguenti categorie catastali:



- C/2, garage soffitta;

- C/6,garage o box auto;

- C/7, tettoia o posto auto;



Tali pertinenze devono essere destinate in modo durevole a servizio della casa di abitazione, non deve esserci altra pertinenza della stessa categoria catastale nella casa acquistata, deve essere ubicata nelle immediate vicinanze dell' abitazione principale ed essere adibita a servizio della stessa.



L'Agenzia delle entrate ha emanato il 12 agosto 2005 la circolare n. 38/E che fornisce un'ampia gamma di chiarimenti in merito all'applicazione delle agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa.



Tra i chiarimenti più rilevanti contenuti all'interno della presente circolare si segnalano:

- gli italiani emigrati all'estero hanno diritto ad usufruire dei benefici previsti dall'agevolazione se acquistano l'immobile come prima casa nel territorio dello Stato, senza però che sia necessario stabilire entro 18 mesi la residenza nel comune in cui si trova l'immobile;

- l'agevolazione interessa anche i fabbricati rurali idonei all'uso abitativo e quindi non riguarda esclusivamente gli edifici urbani; anche gli immobili ancora in corso di costruzione possono fruire dello sconto fiscale a patto che si tratti di abitazioni non di lusso;

- l'agevolazione trova appicazione anche nelle ipotesi di successioni e donazione, sempre che sussistano le condizioni generali incapo all'erede.
 
 
Licciardello Immobiliare | Via Carammone, 84  95020 Acireale (CT) - Tel./Fax 095.6178224  Cell. 347.8113839 - P.IVA 04658310877
Powered by Puntanet  |  Graphic project by Cerri Design